LIVE

Under 21, Italia-Croazia 2-2 in amichevole - Fumetti: Milo Manara disegna la morte di Caravaggio - Il "rosa" in Regione Basilicata è solo della Lega - Italia-Liechtestein, Mancini: rispetto a Udine cambierò qualcosa - Sanzione per 500 mila euro a Dazn dall'Antitrust - Allarme Fmi, possibile nuova contrazione del Pil dell'Italia - Apple sfida Netflix, arriva Apple TV+ con produzioni Spielberg - Xi in Francia: maxi-ordine di 300 Airbus - Piemonte ribattezza Castellania col nome di Coppi - Il 'vero' Shakespeare? Forse di origini siciliane -
BANNER

Castellaneta

Claudia Conte per la festa della donna

Cosimo Fungoso, presidente dell’Associazione Internazionale Arte e Cultura Rodolfo Valentino di Castellaneta, per ricordare la festa della donna presenta il libro di Claudia Conte nella citta del mito, in collaborazione con il Comune di Castellaneta.

La giovane attrice presenterà in Puglia il suo romanzo al femminile a Lucera e a Castellaneta per la festa della donna.

In occasione della festa della donna, la giovane attrice e scrittrice Claudia Conte torna nella sua amata Puglia con due eventi eccezionali. Reduce dalle riprese di “Sogni”, lo short movie che la vede protagonista accanto a Loretta Goggi e Francesco Montanari, ha appena iniziato il tour della terza ristampa del suo romanzo per Armando Curcio Editore “Il vino e le rose. L’eterna sfida tra il bene e il male”.

L’8 marzo sarà a Lucera nella Cremeria Letteraria e il 9 a Castellaneta nella Pinacoteca Rodolfo Valentino di via della Giudea 47, con inizio alle ore 19:00.

Claudia Conte è nata a Cassino nel 1992 ma, nonostante la giovane età, ha alle spalle tournée teatrali con testi classici, ha preso parte a fiction televisive, film per il cinema, ed è spesso ospite nelle varie trasmissioni televisive. Questo terzo libro saggio-romanzo descrive l’eterna sfida tra il bene e il male della nostra società post-moderna, attraverso il dialogo tra tre donne che si confrontano e crescono insieme in un turbinio di sentimenti opposti tra loro, che vanno dagli estremi della gioia e della disperazione, passando per la malinconia e la serenità.