LIVE

Wsj, Usa aprono indagine antitrust su big hi-tech - Il tunnel della discordia lungo 57,5 chilometri - Stuntman ferito sul set di Fast & Furious - Conte: 'La Tav si farà, non realizzarla costerebbe più che farla' - The Two Popes, ecco Pryce e Hopkins - Tour: A Ewan la 16ma tappa, Alaphilippe giallo - Oggi Forum ANSA, con il presidente del Coni Giovanni Malagò - Microsoft, ologrammi sono anche traduttori - Trasporti: confermati scioperi del 24 e 26 luglio - Aldo, Giovanni, Giacomo e i disguidi delle vacanze -
BANNER

Italia


Cronaca

Evade dai domiciliari, dà fuoco all’auto con dentro l’ex moglie e fugge: è caccia all’uomo

Il grave episodio questa mattina a Reggio Calabria. In corso le ricerche del 42enne che dopo l’azione delittuosa ha fatto perdere le tracce. Grave la donna trasferita a Brindisi

Tragedia a Reggio Calabria dove questa mattina, intorno alle 8.40, in via Frangipane nei pressi dell’omonima scuola, un uomo nato ad Ercolano e con precedenti di polizia, Ciro Russo, ha prima speronato l’auto nella quale viaggiava l’ex moglie, Maria Antonietta Rositani, 42 anni, e ha poi aperto lo sportello gettando all’interno benzina dandole fuoco. La macchina ha preso immediatamente fuoco finendo la sua corsa contro un muro. L’ uomo, dopo la fulminea azione delittuosa, si è dato alla fuga con la sua vettura facendo perdere le tracce, ma sarebbe rimasto ustionato. Era evaso dagli arresti domiciliari ad Ercolano. Ciro Russo nel gennaio scorso era stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e arrestato per stalking. Ad ottobre dal carcere era passato agli arresti domiciliari ad Ercolano. Nella giornata di oggi era prevista una delle udienze per la separazione legale della coppia.

Rilevanti le ustioni sul corpo della donna tempestivamente trasferita al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria. A cuasa delle gravi condizioni sta per essere trasferita al centro grandi ustionati di Brindisi. Non sarebbe in pericolo di vita ma prognosi rimane riservata.